Pubblicato il 27/06/19

I 5 giochi da fare all’aperto con i tuoi bambini

L’estate è arrivata e la scuola è finita da pochissimo. Ora il problema più serio per mamme e papà resta quello di trovare un modo per far passare il tempo ai propri bambini, tenendoli impegnati e lontani dalla noia.


Di certo la soluzione migliore non è quella di piazzarli davanti la tv o tenerli a bada con lo smartphone, il cui uso smodato può essere dannoso. Le tecnologie digitali non vanno criminalizzate, è vero, ma è importante che l’esperienza dei figli passi da una partecipazione educativa del genitore. La Società Italiana di Pediatria ha stilato una lista di raccomandazioni da rispettare per i bimbi da 0 a 8 anni. Ecco le avvertenze e i consigli dei medici:

  1. E’ sconsigliato dare smartphone e tablet prima dei due anni d’età,  durante i pasti e prima di andare a dormire.

  2. L’uso deve essere limitato a massimo un’ora al giorno per i bambini di età compresa tra i 2 e 5 anni e di due per quelli fino a 8 anni.

  3. Il cellulare non deve essere affatto concesso per placare il pianto o i capricci.

  4. E’ opportuno che il genitore utilizzi le app insieme ai propri figli.


Seguire questi piccoli consigli è davvero molto importante ma non basta.

Uscire all’aria aperta per giocare o fare sport tutti insieme è sicuramente la soluzione migliore da adottare. 


Quali sono i vantaggi di questo tipo di attività ricreative? Lo spazio aperto permette di coinvolgere più bambini, lasciandoli liberi di muoversi. Importante è scegliere un luogo adeguato, dove nessuno rischi di farsi male, ma soprattutto pensare a come occuparli, proponendo giochi e attività che riescano a coinvolgerli tutti.


Abbiamo ripescato nel cassetto dei ricordi alcuni intramontabili giochi per i tuoi bimbi.


Palla a bomba. Un giocatore lancia la palla verso un altro mentre tutti gli altri scappano. Il bimbo che prende la palla conta fino a tre e poi cerca di colpire gli altri giocatori in fuga. Il giocatore che avrà eliminato tutti gli avversari sarà il vincitore.


Acchiappino o Acchiapparello. E’ uno dei giochi più antichi e amati di sempre. Uno dei giocatori viene prescelto per stare sotto. Questo ha lo scopo di riuscire a toccare uno degli altri giocatori. Se ci riesce, il bambino toccato prenderà il suo posto.


Ruba bandiera. E’ un famosissimo gioco di destrezza, astuzia e movimento. La bandiera è lo strumento necessario per realizzarlo e può essere un comune fazzoletto, una bandana o un pezzo di stoffa che verrà tenuto in mano dal capogioco. I bambini devono dividersi in 2 squadre. I bambini a coppie verranno chiamati per “rubare” la bandiera, portando punti alla squadra solo se, mentre corrono verso la propria postazione, non vengono toccati dall’avversario.


Strega comanda colore. La partita inizia con un giocatore che interpreta la strega, la quale pronuncia la frase strega comanda color seguita dal nome di un colore (per esempio, strega comanda color verde). A quel punto, gli altri giocatori dovranno cercare un oggetto del colore indicato e mettersi in salvo toccandolo. Compito della strega è quello di catturarli prima che si siano messi in salvo.


Sei pronto a trascinare i tuoi bambini nel divertente mondo dei giochi all’aria aperta? Cerca il parco più vicino a casa tua e passa con loro una giornata all’insegna dell’allegria!


Se hai bisogno dell’abbigliamento adatto per l’occasione, comodo,  sportivo e resistente, fai un salto nei nostri store: Chicco, Cyclaband, Original Marines e OverKids.